Contributo Autonoma Sistemazione (CAS): come richiederlo.

novembre 22nd, 2016

Contributo autonoma sistemazione

Chi può richiederlo, come richiedere e a quanto ammonta il contributo autonoma sistemazione (CAS) previsto per i nuclei familiari colpiti dagli eventi sismici 2016.

Il Dipartimento della Protezione Civile con nota prot. n. DIP/TERAG16/0063368 del 20/11/2016 ha aggiornato alcuni aspetti del contributo autonoma sistemazione (CAS). Di seguito le risposte alle domande più frequenti sul tema.

Chi ne ha diritto?

Il contributo autonoma sistemazione è concesso ai nuclei familiari la cui abitazione principale/abituale sia stata danneggiata dal sisma, o sia stata sgomberata dalle autorità, e i quali abbiano provveduto autonomamente a reperire un alloggio temporaneo. Possono richiedere il CAS anche gli studenti universitari iscritti per gli A.A. 2015/2016 e 2016/2017 a Istituti universitari e Istituti superiori di grado universitario con sede nei Comuni interessati dal terremoto, a condizione che questi rilascino titoli di studio con valore legale.

Per quanto tempo spetta il contributo autonoma sistemazione?

Il CAS è concesso esclusivamente per il periodo in cui si è provveduto autonomamente alla sistemazione (anche non onerosa) del proprio nucleo familiare. Pertanto, non spetta per i periodi nei quali si è usufruito di sistemazioni in strutture temporanee di accoglienza o strutture ricettive. Il diritto al contributo cessa nel momento in cui la propria abitazione viene dichiarata agibile. Il contributo cessa anche se si usufruisce dei moduli abitativi provvisori (MAP).

A quanto ammonta il contributo?

Il contributo autonoma sistemazione per le famiglie è elargito in base al numero dei componenti del nucleo familiare:

  • una persona, da 300 a 400 euro mensili
  • due persone, da 400 a 500 euro mensili
  • tre persone, da 600 a 700 euro mensili
  • quattro persone, da 600 a 800 euro mensili
  • cinque o più persone, da 600 a 900 euromensili

Il tetto massimo del CAS per i nuclei familiari è quindi portato da 600 a 900 euro mensili. È inoltre confermata l’integrazione di 200 euro per ogni componente della famiglia ultra-sessantacinquenne e/o disabile e/o con invalidità non inferiore al 67%, che può essere cumulato al contributo anche oltre il limite dei 900 euro mensili.

Come si presenta la domanda?

La domanda deve essere effettuata compilando il modulo “DC/AS-Eventi sismici 26 e 30 Ottobre 2016“. Il modulo per richiedere il contributo autonoma sistemazione va poi presentato presso il Centro Operativo Comunale (COC) del proprio Comune.

Ulteriori dettagli sono contenuti sul sito della Protezione Civile.

Modulo richiesta CAS

You might also like

Lascia un commento